fbpx

Sistema ESP (Controllo di stabilità elettronica)

Sistema ESP (Controllo di stabilità elettronica)

Il compito di questo sistema è di assistere il conducente in situazioni difficili, per compensare reazioni brusche e per contribuire a evitare situazioni di instabilità. Ovviamente, l’ESP non può annullare le leggi della fisica, permettendo di correre come pazzi. Una guida responsabile, adeguata alle condizioni della strada e del traffico, resta sempre il compito primario dell’automobilista.

Caratteristiche:

La Gestione elettronica della stabilità fa parte della sicurezza attiva della vettura. Si parla anche di un sistema per la dinamica di marcia. In parola semplici, si tratta di un sistema antisbandamento. Il sistema riconosce il pericolo di sbandamento e compensa in modo mirato la tendenza della vettura a derapare. Non è un sistema separato, ma si basa su altri sistemi della trazione e contiene quindi anche le caratteristiche di tali sistemi. Viene facilitato il compito del conducente. La vettura resta sempre governabile. Viene ridotto il pericolo di incidenti dovuti a reazioni brusche del conducente.

Funzionamento:

I sensori giri sulle ruote informano costantemente sulla velocità di ogni singola ruota. Il sensore angolo di sterzata è l’unico che fornisce i propri dati tramite CAN-bus direttamente alla centralina. Da queste due informazioni la centralina calcola la direzione nominale di sterzata e un comportamento nominale della vettura. Il sensore acccelerazione trasversale comunica alla centralina uno sbandamento della vettura, il sensore di imbardata, la tendenza della vettura a girare.

Da queste due informazioni la centralina calcola le condizioni effettive della vettura. Se il valore nominale e quello effettivo si differenziano, viene calcolato un intervento di regolazione.

L’ESP decide

  • Quale ruota deve essere frenata o accelerata e in quale misura
  • Se deve essere diminuito il momento motore
  • se, nelle vetture con cambio automatico, deve essere attivata la centralina del cambio

Dopo di ché, sulla scorta dei dati che riceve dai sensori, il sistema verifica se l’intervento ha avuto successo: in caso affermativo, l’intervento viene concluso e continua la sorveglianza della vettura. In caso negativo, ha luogo un ulteriore ciclo di regolazione.

Quando si svolge un intervento di regolazione, il conducente ne viene informato dal lampeggiare della spia ESP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WeCreativez WhatsApp Support
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle tue domande. Chiedici qualsiasi cosa!
👋 Ciao, posso aiutarti?
Brainbee Connex
€2.900,00
Completo di: Abbonamento diagnosi 12 Mesi Abilitazione sblocco sgw FCA 12 Mesi Banca dati 12 Mesi